Sensori at Work
 
 
DFT_Phones
domenica 7 luglio 2013
Si tratta di un progetto che sfrutta un’analizzatore di spettro a 7 bande capace di ricreare il classico VU meter (in modo proprio basilare)....
 
TRON Bicycle
lunedì 1 luglio 2013
Ispirandomi al fantastico personaggio creato dalla disney negli anni 80, volevo tentare di ricreare una specie di bici elettro-luminescente.....
 
.....Coming Soon!
 
MonsterMask
domenica 30 giugno 2013
Nel periodo di carnevale ho deciso di smanettare per assemblare un costume degno di guerre stellari.....
 
.....Coming Soon!
 
'mbriacuAnalyzer
domenica 30 giugno 2013
Visto che alla maggior parte della crikka piace bere in modo agressivo, ho deciso di costruire un sistema “simpatico” che rileva il tasso alcolico nell’alito dell’ubriacone in questione....
 
Sezione dedicata a schede programmabili e sensoristica varia (ultrasonic ranger, infrared, motion, flex, servo,ecc...)


....troverete molto presto tutte le info passo-passo per assemblare e programmare una serie di stupidaggini elettroniche!


Introduzione

Dalla metà degli anni ’90, grazie all’avvento dei computer “domestici”, tutti hanno avuto la possibilità di espandere i propri orizzonti musicali, e non solo,  attraverso vari ambienti per la creazione/manipolazione dei dati, interpolando strutture grafiche e sculture virtuali di ogni genere. Per sfruttare al meglio questo, i software da soli non bastano, ma servono altri tipi di componenti(di controllo) hardware(un esempio molto semplice è quello di pensare al mouse del proprio pc). I software non sono limitati per essere utilizzati esclusivamente su computers, laptops, e cellulari. Macchine da ripresa professionali, fotocopiatrici, ascensori, giocattoli, autolavaggi, ed anche molti lavori di tipo artistico(audio/video) utilizzano vari componenti elettronici. I programmi scritti per controllare questi oggetti usano lo stesso concetto della programmazione, ma con in più il fatto di dover gestire fisicamente i materiali.
In questo breve trattato introdurremo le potenzialità dell’elettronica attraverso esempi e discuteremo delle terminologie e dei componenti base che caratterizzano questo universo.

Un pò di Storia

La popolarità dell’elettronica nel mondo artistico viene fuori durante gli anni 60. Il largo interesse cadeva su sculture cinetiche alla fondazione e organizzazione chiamata E.A.T.( Experiments in Art and Technology). Nel 1968 al museo di arte moderna di New York, Wen-Ying Tsai si è esibita con una “scultura cibernetica”, una struttura costituita da bacchette di acciaio vibranti illuminate da luci stroboscopiche ad alte frequenze. Variazioni nelle frequenze di vibrazione e luce creano significativi cambiamenti nella percezione della struttura. La scultura rispondeva agli impulsi sonori in un ambiente circostante cambiando la frequenza di risposta dell’intensità dell’impulso luminoso. Peter Vogel, un pioniere per quanto riguarda le sculture cinetiche, ha prodotto una scultura che generava dei suoni. La scultura aveva dei sensori di luce( fotocellule) i quali riconoscevano e rispondevano all’ombra della persona quando questa persona si avvicinava alla scultura. La forma della scultura era esclusivamente composta da circuiti elettronici. Altri pionieri che hanno preso parte a questa corrente artistica durante gli anni ’60 sono Nam June Paik, Nicolas Schoffer, James Seawright, e Takis.  Tim Hawkinson ha creato una scultura cibernetica costituita da cartone, plastica, nastri nagnetici e vari componenti elettronici. His Uberorgan (2000), ispirato dai principi meccanici di un piano, lo ha usato per controllare il flusso dell’aria attraverso dei palloni grandi come una balena. L’aria viene spinta attraverso delle canne vibranti per creare suoni di balene e rombi di tempesta. Lavorare con componenti ellettronici è una componente essenziale per le comunità emergenti che si vogliono dedicare all’interazione tra suono, visual, e spettacolo. Il TMG(Tangible Media Group) ai laboratori multimediali del MIT, guidati da Hiroshi Ishii, hanno contribuito in gran parte all’uso di molti componenti elettronici(sensori, motori,ecc.) per facilitare le espressioni umane.
COMING SOON!